Che ora è?

E’ l’ora giusta!

Mi sono ritrovato spesso a dirmi, a chiedermi: “ma sarà adesso il momento? Quando sarà il momento più propizio? Oggi non ancora… Vediamo domani! Ho l’impressione di girarci intorno, di non concludere niente o poco.”

Ecco qual’è il punto: quando sono sconnesso con la mia parte poetica mi inoltro nella selva di questi discorsi che possono protrarsi per settimane e mesi, e perfino anni. Quando chiedo al Poeta lui risponde e mi dice quel che già so, ma che faccio finta di non sapere: E’ l’ora giusta!

Così, un attimo dopo  mi rimetto a battibeccare con me stesso nella discussione infinita, con le solite domande che mi tengono legato alla sedia della mia apparente comodità.

La Strategia Poetica, però, mi dà gli strumenti per usare il coraggio e alzarmi da quella sedia!

Si pensa, quasi tutti, di stare bene nella comodità. Ma la comodità può essere anche  fraintesa con qualcos’altro. E se sei comodo da un po’ di tempo, allora è arrivato il momento di spostarti di nuovo: è la natura che lo richiede. La comodità ha la sua durata, come tutto il resto e, soprattutto, può stancare fatalmente.

O lo fai o NON lo fai!

In fondo, se ci pensi bene, si tratta di pochi attimi: in quegli attimi decidi e trasformi quel qualcosa in ciò che stavi cercando da tanto tempo!

E’ l’ora giusta!

Non sei d’accordo?

Provaci!

Scrivi il tuo pensiero qui, e gioca!

Annunci

Bellezza!

Ieri ho tenuto il primo Open Day di presentazione, a Forte dei Marmi. Eravamo in tanti! E’ stato un momento, intenso, bello, profondo, divertente e denso di domande e curiosità. GRAZIE per questa bellezza.

A presto, visto che in tanti vi siete già iscritti al corso!

 

PROVA A RISPONDERE

Credo che nessuno possa “cambiare”.

Ma credo anche che ognuno possa trasformare molte cose di se stesso.

E credo che sia un buon momento perché ognuno di noi possa sganciarsi un po’ da se stesso, giusto per scoprire che c’è dell’altro…

Tu che ne pensi?

Felice!

Se cadi in basso risali.

Altrimenti, rimani lì.

Le scuse sono scuse.

Sei felice?

“Sì” è la risposta.

“No” è la scusa.

Mantenere l’infelicità ha prezzi incalcolabili.

Per essere felici basta esserlo.

Datti da fare.

Come?

Cerchi una risposta da me?

Datti da fare.

 

 

 

 

Ecco!

Non puoi cambiare nessuno, neppure te stesso. Non puoi pre-tendere niente.

Puoi alzare le chiappe da lì e spostarti.

Così facendo  sposterai tutto il tuo essere.

E quando un essere si sposta

tutto cambia.