Dicono della S. P.

COMMENTI di partecipanti:

il  modo migliore per farsi un’idea sui risultati ottenuti dalle persone.

Per leggere i commenti scritti “Live” vai in fondo a questa pagina.

10178057_867321076617456_7191136379126403867_n

Caro Federico, le cose da dirti sono talmente tante che quasi risulta impossibile renderti tutti i grazie che meriti. Le tue parole e i tuoi discorsi, speciali, continuano a “risuonarmi”  nella mente e a darmi la forza d’animo che TU trasmetti. Da te ho appreso me stessa. Ho deciso di attribuirti l’aggettivo VERO: sei una persona vera con tutte le sue verità, i suoi dubbi, i problemi, i traumi che, in modo unico, hai tramutato in pregi che ti rendono speciale. Sei una persona rara, anzi rarissima, Riesci a vedere cose che pochi vedono, ad entrare in luoghi nei quali nessuno entra, a percepire emozioni che nessuno vuole trasmettere. Molte volte percepisco la tua psiche che lavora in modo straordinario, come se i tuoi neuroni avessero una sinapsi con il tuo straordinario animo. La tua capacità di intervenire nel momento giusto, a inserire il riso e il gioco laddove ce n’è il bisogno, a stimolare…  Dai insegnamenti diversi rispetto agli assiomi della società, perché ci poni i dogmi di quella che è la vita nella sua verità. Ho bisogno di una parola che sia più ricca di un semplice grazie, per esprimerti la mia gratitudine…
Caro Federico, grazie mille per avermi donato l’opportunità di intraprendere un viaggio di rinnovamento del mio essere. Quando mi rivolgo a te non temo, non ho angoscia o paura di essere deriso o giudicato, ma so subito che tu riuscirai subito a “metterti nei miei panni” in un modo unico e sorprendente…  Ho avuto la certezza che tu sai e riesci a  leggere sotto le nostre tracce, che riesci a metterti in contatto con le anime, con la mia di sicuro! Sono riuscito ad aprirmi con te perché tu non ti mostri come l’uomo perfetto, privo di problemi, ma ti esponi ai nostri occhi come sei nella realtà, con le tue paure, i dubbi di cui ci hai reso partecipe… Grazie mille volte di tutto l’aiuto umano che ci hai donato e spero che contiunerai ad aiutare più persone possibili in futuro.
Caro Federico, oltre la linea del tempo, il nostro incontro, dove l’anima non trova ostacoli per il dialogo. Il mio viaggio è iniziato e tu mi hai dato uno strumento efficace, cioè la leva dell’azione con la quale posso esercitarmi e avviare un processo di integrazione tra quella parte di me atavica e ripetitiva e quella parte fresca, agile, leggera che vuole manifestarsi… La Strategia Poetica, una visione di vita concreta dove la linea verticale e quella orizzontale (spirituale-materiale) sono attive e collaborano.Una visione di vita concreta. Grazie 
Caro Federico, tra le cose che più mi sono rimaste impresse a caratteri di fuoco c’è il fatto che tu riuscissi sempre a dire la cosa giusta nel modo e nel momento giusti, particolarmente quando ti rivolgevi a me, roba che mi chiedevo spesso: “ma come cazzo fa a sapere questo di me?”. Non ti sei fermato un secondo a dare spunti e stimoli per iniziare ad agire e per poi, magari, un giorno migliorare la propria vita. Mi hai fatto capire che guardavo proprio dove avrei trovato niente di utile. La fiducia e la sicurezza che trasmetti sono davvero fuori dal comune… E mi piace pensare che nel mondo ci siano altre persone come te!
Federico caro, credo con sincerità ed umiltà, che tu mi abbia aperto gli occhi o comunque ti sei speso al massimo per darmene la possibilità e per questo ti sono grato. La tua voglia, i tuoi sofrzi e la tua passione dimostrano come tu sia una persona con una forza d’animo incredibile. Sei la prima persona che conosco ad avere la passione di vivere meglio. Ci vogliono coraggio ed impegno a fare ciò che fai, nel modo in cui lo fai. Il tuo metterti in gioco rimane umile, la tua infinita disponibilità è il mezzo migliore, se non l’unico, per guidare un viaggio, un percorso tanto ostico. Saper di poter contare su una persona cme te, sempre pronta ad ascoltare e a spremersi (quasi al punto di svenire), per aiutarmi mi conforta molto.  Non è un caso se i nostri percorsi si sono incontrati. Grazie di cuore per quello che hai fatto e che continuerai a fare.
“Il corso di Strategia poetica in generale e il modulo finale 2014-’15, in particolare, si è dimostrato una vera rivelazione. Io ho avuto segnali e risposte inaspettate, che hanno sciolto nodi e circoli viziosi nei quali ero impantanata da tempo. Anche lunedì mattina, sotto la doccia, al rientro dall’ultimo modulo, ho preso consapevolezza del perché mi sono scontrata a lungo con il secondo dei miei figli (…).  Anche nel mio modo di vivere il quotidiano sono cambiate molte cose: mi sveglio bene e con la voglia di vivere anche le giornate faticose; non sento più, come invece mi succedeva prima, la tristezza della cose che finiscono, ad esempio la fine di una vacanza, di una qualsiasi bella esperienza. Ora mi godo il momento e quando questo è passato ne assaporo la piacevolezza nel ricordo, come di un dono prezioso che intanto conservo nel mio bagaglio, in attesa di altri. Ci sono certo giorni in cui le vecchie abitudini riemergono, ma c’è anche in me la certezza che volendo si può uscire dai tunnel. Questo corso magnifico, che sicuramente continuerò, è un viaggio verso lo star bene con noi stessi e di riflesso con il mondo intorno a noi. Grazie di cuore Federico!!!”
“… un percorso di estrema consapevolezza dei propri movimenti interiori e delle infinite possibilità di vivere la vita. Una esperienza da toccare con mano e da non lasciarsela sfuggire. Calarsi con Federico nell’atmosfera poetico-teatrale è un gioco che risveglia l’animo dell’uomo”.
Grazie. Nessuna terapia era riuscita a farmi prendere consapevolezza che io ci sono e a farmi prendere cura di me….”
“Ciao Federico,
come prima cosa ti volevo ringraziare di nuovo (non smetterò) per questa idea geniale che è la tua Strategia Poetica!
Grazie al corso non vedo più lo psicologo ma soprattutto uno dei propositi scritti per il compito che ci hai assegnato è già diventato realtà!
So che F. te ne ha parlato nelle sedute individuali, per questo ci tenevo a dirtelo: il (….) è quasi nelle nostre mani (abbiamo firmato tutte le scartoffie)… Impensabile fino a poco tempo fa un entusiasmo simile, accompagnato da una calma e una serenità che ho imparato con la Strategia.
L’allenamento è duro, cavolo, ma i risultati sono da urlooo!”

“Dopo soli due mesi di corso, sto già iniziando a trovare ciò che stavo cercando. Sto capendo che probabilmente non ho una psicosi da curare, ma ho solo bisogno di SVEGLIARMI: farmi giuste domande, rispondermi sinceramente ed agire. Sembra banale, ovvio; per me finora non lo era. Trovo che la Strategia Poetica sia un corso appassionante perché si parla di vita, quella vera… L’atmosfera, durante gli incontri, è vibrante… Seguire, ascoltare, curare e rispettare il “Poeta” che è in me mi aiuta ad andare nella direzione giusta e non nella direzione che la mia condizione, la famiglia o la società si aspettano che io vada. Mi aiuta a contare su di me, ad essere tollerante, a cercare equilibrio nelle scelte e mi fa prendere coscienza che nella vita c’è luce del sole ma anche buio della notte e ad accettarlo con naturalezza. GRAZIE FEDERICO. Credo che sia un gesto di grande umanità aiutare gli altri a cercare di vivere meglio, condividendo ciò che tu hai ricercato e compreso”

“Caro lettore, cara lettrice, se ti stai chiedendo “cos’è la strategia poetica?”, “potrebbe funzionare su di me questa strategia poetica?”…  Voglio dirti cosa ha significato e significa per me. Sono stata conquistata dalla strategia poetica già dal suo nome che si è incastrato perfettamente con il mio vissuto: il linguaggio poetico da sempre mi parla in linea diretta con il cuore e con la mente. Per me è stato accettare la vita come maestra e me stessa come buffa e terribile, magica e terribile, stupenda e presuntuosa creatura. Non avrei mai creduto che essere adulto potesse farmi sentire così libera. Grazie Federico del tuo contributo al miglioramento della mia vita, te ne sono molto grata. Un abbraccio fraterno”

Come sempre quando ci si incontra senza volere indossare gli “abiti di scena” a recitare cazzate, e ci mettiamo veramente a nudo, conserviamo poi l’impressione di conoscerci da sempre e così è stato per me; sono tornato a casa dal workshop a Siena con un amico in più; un amico ed un maestro da ringraziare per la genuinità del proprio lavoro e per l’umiltà con cui mette a nudo la grandezza della propria esperienza…

“Il corso di Strategia Poetica non è solo un corso… ma un Percorso… di vita, di crescita personale che io augurerei a tutti di intraprendere. E’ un percorso che dovrebbe essere adottato da chi insegna e da chi è a contatto con i bambini, con i ragazzi perché racchiude in sé i principi fondamentali della nostra esistenza: “conoscere il proprio poeta”, la nostra voce interiore, conoscere a fondo cos’è che ci guida in questa vita e cercare di darle ascolto affinché le nostre qualità, i nostri talenti, i nostri sogni possano liberarsi per essere  riconosciuti ed apprezzati. Per dirsi fondamentalmente: “Posso farcela!!” e realizzare così tutto ciò che noi siamo! Un grazie perché è il corso che desideravo (e la parola Desiderio dice molto…). Corso apri mente e apri cuore…”

INCONTRI INDIVIDUALI:

Credo che a tutti possa capitare un momento di confusione, di perdita dell’orientamento su chi si è, su cosa si voglia fare, su cosa ci renda contenti. Quando ho iniziato il mio percorso con Federico, durante il nostro primo incontro lui mi ha rivolto una domanda semplice, diretta:”Dimmi dieci cose che ti rendono felice”  …dopo venti minuti forse ero riuscita a dirne un paio…A me è capitato di essere così confusa e stanca da aver perso il contatto con me stessa, da non saper dire una piccola cosa, quotidiana, che mi rende felice dentro, serena. Come passeggiare in un sentiero di montagna d’estate. Consiglio questi incontri personali a tutti, a chi ha voglia di rincontrarsi, con il dialogo ma anche, e forse soprattutto, con piccoli gesti, piccoli “compiti”, “imprese poetiche” che Federico assegna di volta in volta, cercando di indicarci un passaggio, una possibile via per riscoprire emozioni, pensieri accantonati dalla vita frenetica di ognuno di noi, per riprendere coscienza di noi stessi così da imparare una Strategia con cui affrontare il nostro presente.”

“Le sedute di strategia poetica sono state un taglia erba in una selva, un annaffiatoio per far fiorire piante appena nate. Hanno rinvigorito la mia anima: sistemata, spolverata e valorizzata. Da un cucciolo indifeso e impaurito è venuto fuori un leone bello. Federico è bravissimo a darti il colore giusto per rinvigorire un dipinto sbiadito: però è importante che la persona voglia veramente rinvigorirlo”.

 Quando ho cominciato gli incontri individuali non avrei mai pensato che la mia vita, attraverso tali sedute, avrebbe potuto assumere delle tonalità più belle, chiare e limpide. In verità non sapevo molto bene a che cosa sarei andato incontro: è stata forse la curiosità a muovermi, la voglia di scoprire me stesso, la voglia anche di parlare di me con qualcuno di cui (cosa che raramente mi capita) fidarmi anche se conoscevo da pochi mesi. Ma le sedute con Federico non sono soltanto un’occasione per parlare di sé, il che di questi tempi non è poco, ma anche un’occasione per migliorare se stessi e la propria vita. Uscito dalla seduta mi sentivo tranquillo, rilassato. Sentivo di poter affrontare l’intero mondo grazie alla felicità e alla speranza che riuscivo ad acquistare in una sola ora di seduta. Continuando questi incontri la mia vita è progredita moltissimo: si è risollevata dal antro buio in cui giaceva per portarsi più in alto… molto più in alto. Solo con un’ora a settimana o un’ora ogni due settimane? Ebbene sì. Se può sembrarvi strano allora… provare per credere: è facile basta solo con-fidarsi.                                                                                                                                                                                                                   Quello che ho imparato dagli incontri individuali di strategia poetica lo porterò sempre con me, nella mia valigia degli attrezzi, per affrontare con coraggio e con una dose di sorriso in più, quello che la vita ci pone lungo il cammino. Come recita un antico proverbio cinese, “chi pianta un giardino semina la felicità”.

Annunci

19 pensieri riguardo “Dicono della S. P.

  1. Caro Federico, parlare per me della strategia poetica è come parlare del grande amore della vita è un qualcosa che devi farne esperienza diretta, assaporarne ogni istante vissuto nell’agire quotidiano.
    Siamo esserei incarnati che veniamo da lontano ma adesso siamo qui e l’azione è una grande opportunità per esplorare, conoscere, agire in questo mondo per mezzo di una consapevolezza che si trasforma e rende ogni nostro gesto un grande atto evolutivo….Io ci sono….cammino e la strategia poetica mi dona quelli strumenti semplici, come le leggi della natura, come l’universo, capaci di accompagnarmi a scoprire chi sono, capaci di orientarmi tra i feedback della mia anima, capaci di farmi afferare il timone della mia vita e condurre il mio essere verso la meta che mi attende, verso il mio ben-essere.
    Grazie.

    Liked by 1 persona

  2. La sintesi non è il mio forte, e le impressioni e i sentimenti che l’esperienza fatta mi hanno suscitato sono tanti, tantissimi, cerco di riassumere quelli a mio avviso più significativi.
    Grazie al percorso intrapreso ho avuto l’opportunità di leggere alcuni disagi, malesseri che spesso mi attanagliano in modo diverso, ho avuto l’impressione che le ombre si dissipassero, e sono riuscita a dare risposte ai miei perché. Dopo un iniziale terremoto interiore mi sono aperta ed ho offerto la mia anima senza riserve e senza paure. Le tecniche usate, il confronto con gli altri, mi hanno messo in discussione, ma mi sono sentita riconciliata, si questo è il termine che mi sembra più consono, con il mio passato, la mia infanzia, ho raggiunto uno stato di benessere, di quiete che ancora adesso perdurano. Ho riscoperto alcuni aspetti del vivere che spesso la quotidianità offusca, anche la percezione dei sensi, vista, udito, olfatto si è dilatata e ho riacquistato la capacità di assaporare ed apprezzare piccole cose.
    Ho acquisito la consapevolezza che la sofferenza è un denominatore comune a tutti gli essere umani, che dobbiamo e possiamo condividere, spesso si soffre per motivi non dipendenti dalla ns volontà ma spesso siamo noi a causare le condizioni di sofferenza, non assumendocene la responsabilità, la sofferenza comunque ci fa crescere, spingendoci a migliorare ed evolverci, aumenta la ns empatia rendendoci più umani e tolleranti.
    Non solo la strategia poetica ma anche il teatro hanno rappresentato per me il desiderio e l’obiettivo di affermare la mia natura autentica, stimolando un processo di crescita, maturazione, fornendomi occasioni di rielaborare il mio vissuto con cognizione di causa.
    Il ruolo dell’insegnante è stato all’altezza delle aspettative, mai giudicante, neutro, disponibilissimo, all’occorrenza consolatorio e rassicurante, ci ha aperto varchi per far emergere le ns paure, difficoltà, rendendoci partecipi delle sue, ci ha condotto per mano per prendere coscienza dei problemi aiutandoci ad individuare soluzioni.
    Insomma un’esperienza da non perdere!
    Laura 26 luglio 2015

    Liked by 1 persona

  3. Vorrei esprimere dal cuore quello che sto vivendo nel percorso meraviglioso di Strategia Poetica insieme a Federico. Questo viaggio è talmente straordinario, che può essere solamente vissuto e sperimentato sulla propria “pelle”.
    Posso permettermi di dire che Federico è una persona e un’anima speciale; nel mio cammino di vita, pur essendo molto giovane, non sono mai riuscita ad aprirmi e ad affidarmi a qualcuno, come sta invece accadendo adesso insieme a lui. Sono convinta che non sia stato puro caso che abbia incrociato la mia strada, è da poco tempo che lo conosco, ma è come se lo conoscessi da sempre, il bene che provo per lui è un sentimento incondizionato, da anima ad anima.
    Federico è la mia guida, in pochi mesi mettendo in pratica i consigli e gli esercizi di Strategia Poetica, ho ottenuto grandi risultati, sia fuori, che dentro di me.
    Questo è un percorso di crescita interiore.
    Da quando utilizzo gli strumenti che la Strategia Poetica mi mette a disposizione, come ad esempio stare a contatto con la natura, esprimere me stessa attraverso gesti semplici, la mia vita ha avuto dei notevoli progressi; nuove porte si sono aperte, il modo di vedere il mondo e ciò che mi circonda è cambiato.
    Sono sicura che questo viaggio mi porterà dove la mia anima vuole arrivare; in fondo la vita è una continua scoperta di noi stessi e solo lavorando su di noi potremo capire chi siamo e qual è la nostra strada su questa terra.
    Tutto quello di cui hai bisogno per stare bene, lo trovi dentro di te, la Strategia Poetica ti metterà a disposizione ciò che serve per mettere in pratica la ri-scoperta di te stesso.
    Se desideri veramente sfondare i muri che non ti permettono di migliorare la tua vita, e sei arrivato alla conoscenza della Strategia Poetica, ti consiglio di non perdere quest’occasione!
    Potrai inoltre trasformare gli aspetti negativi, come la paura, i blocchi interiori, ecc , in qualcosa di positivo e potenziale per il tuo avanzamento interiore.
    Auguro buon viaggio a chiunque decida di intraprendere questo cammino!
    Ringrazio di cuore Federico per quello che mi sta dando, e che più persone possibili possano scoprire la Strategia Poetica.
    Grazie!

    Liked by 1 persona

  4. Parlare di Strategia Poetica non è semplice,perchè è un corso che smuove “dentro” ed è difficile spiegarlo con le parole.Federico riesce a guidarti su una strada che non avresti mai pensato di poter percorrere. Se sei veramente disposto a metterti in gioco puoi ,partendo da te,imparare a guardare la vita con occhi diversi.Le stesse cose e situazioni assumono valenze inaspettate. Molto spesso mi sono tormentata rimanendo imprigionata nel passato o vagheggiando aspettative per il futuro.Dopo questo bellissimo percorso ho imparato ad assaporare il PRESENTE. Ogni attimo,ogni esperienza possono assumere significati più profondi se vissuti con consapevolezza.Il presente è il tempo importante,perchè migliorando il presente ,in prospettiva accumuleremo ricordi positivi e impareremo a vedere gli aspetti migliori nelle situazioni che la vita ci propone. Anche le cose apparentemente piccole e insignificanti agli occhi dei più,possono rivelare tesori inaspettati.L’importante è imparare a vederli! Il percorso non è certo facile ,nè scontato,ma già intraprendere il cammino è una vera scoperta.Grazie di cuore a Federico,una di quelle rare persone che fanno”bene”e che questo corso possa aprire “mondi” a tanti che non vogliono smettere di sognare e sperare.

    Liked by 2 people

  5. Ci sono dei momenti nella vita in cui ti trovi in diffioltà e l’unico modo che conosci è difenderti;con la strategia poetica impari ad accogliere questi momenti e disollverli strategicamente usando le semplici parole di Federico che ti balenano nella testa al momento opportuno. La strategia poetica è per me uno spartito di tante melodie e Federico sa scegliere quella giusta per fartela suonare con le tue corde.
    Con la strategia poetica ho imparato a vivere la MIA vita mettendomi in ascolto della mia melodia e Federico ha sputo darmi le note giuste per suonarla alla mia maniera. Cominci ad affrontare la vita secondo il tuo modo di essere e non ti fai piu trascinare da meccanismi statici e limitanti, ma cominciando ad ascoltarti con cura, impari ad ascoltare tutto ciò che è intorno a te e reagire di conseguenza secondo quello che è veramente tuo:il poeta che è in te!
    Inoltre vedi tanti angoli delle situazioni in diverse prospettive e non ti fossilizzi più sul tuo ego così presuntuoso e stressante, ma assimili anche gli altri punti di vista e gli fai tuoi mettendoli in azione,fornendoti tante risposte che credevi di non avere. STRATEGIA POETICA è per me METTERSI IN ASCOLTO di quello che la vita ti propone.

    Liked by 1 persona

  6. Un viaggio incredibile caro Federico, questo è per me la strategia poetica, un viaggio all’interno del mio essere molto complesso e ricco, che fino ad ora non avevo riconosciuto e che grazie a te sto imparando a far tornare in superficie. Un viaggio alla scoperta della mia vera essenza, ma non solo, un esperienza fisica e animica che tutti dovrebbero fare una o piu volte nella vita. Ringraziarti è il minimo, sarebbe bello poter fare qualcosa di piu, perche quello che mi stai insegnando è veramente grandioso, talmente forte ed intenso che a parole quasi quasi è difficile da esprimere. Mi hai catapultato in un esperienza che non credevo di poter mai provare e grazie alla quale la mia visione del mondo e di me stessa sta cambiando radicalmente, facendomi sentire molto meglio, piu viva, piu serena e piu in sintonia con tutto cio che mi circonda. Insomma Federico, siamo solo all’inizio ma gia sento di poter raccogliere i frutti di quello che stiamo seminando insieme. Grazie anche al gruppo, alle persone che sono in viaggio insieme a me e che sono tutte un grande arricchimento, ognuna con il suo bagaglio che qui ha portato e che ha messo in luce, facendo così una grande operazione di lealtà, nei confronti degli altri ma soprattutto di se stessa. Questa esperienza ci sta unendo molto e so che alla fine di questo percorso voi tutti sarete un po parte di me e cosi io lo sarò di voi. Ecco, grazie di cuore Federico per avermi fatto provare tutto questo, e per avermi permesso con la tua esperienza e col tuo bagaglio di progredire nel cammino della mia vita. Spero che tu possa continuare ad aiutare quante piu persone possibile e che in molti comincino ad aprirsi e a mettersi in gioco, tanto da far diventare questo mondo un po piu umile, un po’ piu umano, un po piu vero e un po piu poetico. Col cuore grazie

    Liked by 1 persona

  7. “Il potere dell’azione”. Questo, in una frase, è ciò che sto imparando in questo viaggio di esplorazione e conoscenza. I nodi, i blocchi, i traumi, le sofferenze hanno bisogno di essere messi in luce e trasformati. E il teatro ci aiuta a compiere questo rito quasi inspiegabile e magico di trasformazione che assomiglia a un salto quantico. Ma non c’è niente di esoterico in tutto questo. C’è Federico che con estrema umiltà, un po’ di sano istrionismo e l’esperienza di pedagogo teatrale ci prende per mano e ci conduce nei meandri sepolti dell’inconscio come fece Virgilio con Dante. C’è la suggestione della maschera neutra, c’è l’azione poetico strategica, c’è la ricerca dell’albero genealogico, ci sono le prescrizioni, c’è la semplicità della parola ruvida detta al momento giusto. Non chiamatela terapia, che è qualcosa di sterile che appartiene alle cliniche, qua si maneggia la vita. Qua si impara a morire e a rinascere. Ognuno a suo modo. Ho fatto molti percorsi di esplorazione, ma c’era sempre un qualcosa di sopito, di inespresso…Qua si tratta di andare in scena, subito, è il tuo momento, buttati, vai…
    Sesso, denaro, amore, lavoro, famiglia: in ogni ambito si può trovare il modo di agire e sbloccare i vecchi automatismi, le inerzie e le resistenze infantili. Si tratta di crescere, miei cari, o di continuare a vivere nella melma mielosa in cui stiamo beatamente avvinghiati. Un’ultima cosa: Federico lavora sodo, non si risparmia. Un po’ come faccio io nelle cose di cui mi appassiono, e questa energia vitale è contagiosa, te la porti dietro, sai che lui c’è. Ma il corso è a prezzi molto accessibili. Non si può accampare la scusa del costo per non mettersi a lavorare…

    Liked by 1 persona

  8. Strategia Poetica mi incuriosiva,mi risuonava e ho voluto realizzare questo desiderio.
    Da subito sono stata accolta e mi sono sentita parte di questo straordinario gruppo.
    Nel gruppo c’è Federico che ci aiuta a vedere, a vederci.
    Entrare nell’azione con la strategia poetica per me è stato fondamentale.
    Smettere con il tormento del passato e vivere il presente.
    Finalmente la decisione è mia.
    Federico è sempre presente… c’è…ti riconosce, ci riconosce.
    Comunica con le nostre anime e ci fa comunicare con la sua.
    Che meraviglia,che tesoro prezioso è questa comunione!
    Ogni incontro ti arricchisce e non vedi l’ora di partecipare al prossimo.
    Intanto il poeta comincia a lavorare dentro di te e ti fa gustare la poesia della vita!
    Consiglio a tutti questa esperienza per vivere una vita sempre più consapevole e gioiosa!

    Liked by 1 persona

  9. Il mio primo incontro con Federico e la sua STRATEGIA POETICA è stato fantastico, così naturale e denso di significati! Mi sono fatta un gran bel regalo, sono felice di aver intuito che sarebbe stata una preziosa occasione di formazione personale. Accolta e accompagnata dal gruppo (siamo diventati un tutt’uno!) mi sono ritrovata nello spazio della libertà, nel tempo della comprensione, nella dimensione dell’immaginazione. Un susseguirsi di emozioni, collegamenti, azioni, immensi attimi di bellezza hanno man mano disegnato i contorni del luogo misterioso dove vive l’Uomo Pecora (se leggete Dance Dance Dance di Murakami Haruki pag 110 -113 capirete).
    E poi l’ultima mattina mi sono alzata e guardandomi allo specchio ho visto la luce nel mio viso, non avevo più la mia età, solo gioia! Un dolcissimo effetto lifting per il mio corpo e il mio cuore. Una danza perfetta! Un caro saluto a tutti, Michela

    Liked by 1 persona

  10. Il mio primo incontro con Federico e la sua STRATEGIA POETICA è stato fantastico, così naturale e denso di significati! Mi sono fatta un gran bel regalo, sono felice di aver intuito che sarebbe stata una preziosa occasione di formazione personale. Accolta e accompagnata dal gruppo (siamo diventati un tutt’uno!) mi sono ritrovata nello spazio della libertà, nel tempo della comprensione, nella dimensione dell’immaginazione. Un susseguirsi di emozioni, collegamenti, azioni, immensi attimi di bellezza hanno man mano disegnato i contorni del luogo misterioso dove vive l’Uomo Pecora (se leggete Dance Dance Dance di Murakami Haruki pag 110 -113 capirete).
    E poi l’ultima mattina mi sono alzata e guardandomi allo specchio ho visto la luce nel mio viso, non avevo più la mia età, solo gioia! Un dolcissimo effetto lifting per il mio corpo e il mio cuore. Una danza perfetta! Un caro saluto, Michela

    Liked by 1 persona

  11. Questo che sto scrivendo è prima di tutto un messaggio di affetto profondo e riconoscenza per Federico, incontrato per la rima volta durante un ritiro di strategia poetica in Garfagnana.
    Una cara amica me ne aveva accennato, ma cosa caspita fosse questa strategia poetica proprio non riuscivo a immaginarlo , ne è venuta un’esperienza viva così profonda e di natura selvaggia, gioiosa ed emozionante, istintiva e immaginifica che ore il mio desiderio è solo di ripeterla. Ha illuminato con un’arte nuova alcuni aspetti del mio essere che avrei impiegato anni a svelare, con amore e creatività, creando fiducia, sostenendo o stimolando dolcemente la mia ricerca personale di cosa è vero e vive in me .
    La cosa straordinaria è anche che l’azione poetica si è espressa attraverso il corpo e il corpo non dimentica, posso tornare ogni volta che voglio alla sensazione che mi ha permesso di vincere l’inerzia , esprimere gioia o tristezza, destabilizzare il Signor Ego .
    Federico è stato sempre con noi, avendo parole giuste per ogni situazione come se conoscesse ognuno di noi da una vita, senza mai imporsi, sciogliendo vecchi nodi o creando legami, con umiltà e presenza.
    Nella semplicità si è creato un senso di unione e complicità affettuosa con i compagni di cammino di quei giorni straordinari, un sostegno indispensabile tra altre piccole cose magiche successe nei giorni del laboratorio, perché è sempre l’ora giusta per ricominciare.
    Un sincero, profondo grazie a Federico e ai miei compagni di gioco.

    Laura

    Liked by 1 persona

  12. Ho fatto quest’esperienza per la prima volta a luglio in Garfagnana. La Strategia poetica mi ha permesso di cambiare il mio modo di approcciarmi alla vita e di confrontarmi con le difficoltà della vita,non solo quelle grandi, ma anche quelle piccole, quotidiane. Posso felicemente affermare che mettendo in pratica quello che la strategia poetica mi ha trasmesso, la mia vita, in alcuni suoi aspetti, sta assumendo sfumature diverse. Questa esperienza ti dà la forza di fare qualche passo per poter cambiare prospettiva, spostare il sedere e guardare una cosa da un’altra posizione, anche se in quest’ultima posizione non stai perfettamente comodo. Grazie alla strategia poetica ho capito che questa nuova posizione che non è comodissima, mi è di aiuto nel riuscire a notare un particolare che prima non riuscivo a notare. Durante quei giorni in Garfagnana sono riuscita ad entrare in contatto con parti di me con cui mi faceva paura dialogare. Un’esperienza che tutti dovrebbero fare e Rifare sicuramente :). Grazie strategia poetica. Grazie Federico Barsanti.
    Giulia

    Liked by 1 persona

  13. Il mondo è un posto caotico, in cui non si ha mai il tempo per mettersi in stand-bye, il corso di strategia poetica era il suo opposto: un luogo in cui, come per magia, riuscivi a prendere i tuoi tempi e scoprire una miriade di “meravigliosi” lati di te stesso, creando un enorme e potente contatto psico-emotivo con tutti gli altri del gruppo. Durante quei mesi ( specialmente dopo i primi incontri) non avevo grandi paure di dire quello che pensavo, ma sentivo che con te e con tutti gli altri potevo finalmente provare ad essere me stesso, a buttare giù alcune maschere e a rilassarmi.
    Ho provato, grazie a tutti, delle emozioni fantastiche e mi sono spinto dove non avrei mai creduto di aver il coraggio d’andare. Molti attimi e molte sensazione, anche quelle più dure, sono ancor oggi ben chiare nella mia mente. Ripensando a quei mesi, a questi incontri, mi sembrano giorni magici, quasi surreali… come se non facessero parte di questa vita ma che fossero altro… una sensazione che non so ancor bene spiegare. È stato un incredibile viaggio dentro la mia anima che mi ha permesso di conoscere alcuni aspetti di me stesso che mi erano del tutto ignari e che senza questo corso sarebbero rimasti nell’oscurità.
    Per la prima volta mi sono sentito capito e sono riuscito a porre una fiducia negli altri come non era mai accaduto. Non avevo grandi paure di un loro/tuo giudizio ma sentivo che tutti si aprivano con me e mi sentivo libero di provare ad aprire ( il più possibile) alcune porte. Sono sodisfatto di aver deciso, nonostante molte titubanze iniziali, di percorrere questo “viaggio interiore” che mi ha permesso di farmi un grandissimo bagaglio che può e mi aiuterà nell’affrontare la vita e i suoi problemi con meno negatività e con più positività. La bellezza del corso è stata l’atmosfera, molto gioviale, seppur ci sono stati momenti difficili!
    Ovviamente ti ringrazio Federico, perché sei riuscito a parlare ottimamente con il mio lato più “nascosto”, o meglio dire “l’inconscio”. Le pratiche/esercizi/rituali che mi hai fatto fare mi stanno svelando qualcosa, lo sento… probabilmente prima di comprendere tutto il percorso che mi hai permesso di fare ci vorrà ancora molto tempo; ma sento che grazie a questo corso e grazie ai tuoi consigli e anche grazie all’appoggio degli altri qualcosa in me sta cambiando. Secondo me riesci ad entrare in contatto con gli altri in maniera impeccabile, almeno con me ci sei riuscito. Un tuo grandissimi pregio è che sai fin dove spingerti e dove fermarti, ti rendi conto di quando una persona è pronta a comprendere qualcosa e quando è troppo presto; questa è un’ottima dote. Sei riuscito a darmi tanto e soprattutto non mi sono mai sentito giudicato, ne da te ne dagli altri, è questo per me significa molto.
    E’ difficile riuscire dire tutto ciò che ho provato. Quindi dico semplicemente: Grazie di tutto, grazie per tutto ciò che mi hai donato e sono contento che continui a proporre questo “rito di vita” sempre a nuove persone! Grazie per questa magnifica esperienza.

    Liked by 1 persona

  14. Il mio viaggio nella strategia poetica è iniziato con molta curiosità e coraggio e sono molto contento di averlo intrapreso. All’inizio ero un po’ timoroso perchè i cambiamenti mi hanno sempre dato fastidio, ma questa esperienza mi ha totalmente fatto ricredere. Avere uno strumento così valido per conoscere la propria interiorità e applicarlo nella vita quotidiana è un aiuto prezioso. Sono molte le circostanze che portano a chiuderci in noi stessi, le inibizioni da parte della nostra parte razionale. Con la strategia poetica riesco ad assaporare la spensieratezza, la voglia di reagire e ho cercato di modificare quelle abitudini che mi impedivano di essere felice. Il lavoro che mi aspetta in questo senso è ancora lungo, ma sono sicuro di aver fatto dei passi in avanti, anche grazie al corso di teatro che frequento. Per questo motivo Fede vorrei ringraziarti perchè ti dimostri sempre una persona disponibile e paziente sia durante i corsi di strategia poetica sia durante i corsi di teatro. Mi sento molto libero a confidarmi con te e grazie a te posso ambire a raggiungere l’universo e a battere il giudizio degli altri. Consiglio con molta sicurezza queste esperienze perchè si conoscono persone meravigliose, si condivide, si cresce e si è totalmente liberi di lasciarsi andare e sperimentare.

    Liked by 1 persona

  15. Quando ho sentito parlare per la prima volta di strategia poetica sono stato subito curioso di fare questa nuova esperienza ma non avevo neanche lontanamente capito cosa sarebbe stato… E’ stato un viaggio di scoperta molto difficile ed intenso che in varie situazioni mi ha spinto a vedere direttamente i miei limiti e ad imparare a superarli; negli stage abbiamo affrontato tantissimi argomenti:il denaro, il sesso, le relazioni affettive e mi sono trovato nella situazione di condividere alcuni aspetti della mia vita con persone che si sono rivelate essere molto più simili a me di quello che i canoni della società ci porta a credere. Tutto questo partendo da un lavoro teatrale. Dopo le esperienze che ho fatto ho iniziato a capire quanto sia importante lavorare su se stessi ogni giorno ed ho continuato a lavorare seguendo sempre gli spunti della strategia poetica, aumentando la consapevolezza di me stesso e del mondo, scoprendo in me stesso la capacità di vedere ciò che succede sotto molti punti di vista. Adesso mi sento meglio, più forte, più vivo; riesco ad affrontare con il sorriso stampato in faccia difficoltà che fino a pochi mesi fa mi avrebbero messo in ginocchio ed ho imparato che molti dei vincoli che la società ci pone non sono altro che “paraculate” della nostra mente che vuole portarci a stare “tranquilli” e “al sicuro” chiudendoci in noi stessi. Ringrazio molto Federico non solo per tutto quello che mi ha insegnato, ma anche per essere sempre stato pronto a dare una mano quando io ed i miei compagni abbiamo avuto bisogno.

    Liked by 1 persona

  16. Caro Federico, ho pensato di lasciare un feedback sulla mia esperienza della Strategia Poetica, partendo proprio da quello che è successo stamani quando già avevo scritto delle considerazioni che sentivo vere, ma poi con un click sbagliato sulla tastiera, tutto è svanito ed ora sono qui a ricominciar da capo, “e non sarà mai come prima”… Già non sarà mai come prima. Posso dire che da questa esperienza con te, mi porto via questa formidabile idea, che stamani si è materializzata così e da cui posso trarre ispirazione solo grazie a te. Potrei dire che La Strategia poetica è arrivata su di me come un’epifania, un raggio di luce su un terreno ombroso.
    Voglio recuperare quello che avevo scritto stamani perché credo possa esser di aiuto a tutte quelle persone che come me hanno avuto diverse esperienze, dalla psicoterapia, all’ analisi, esperienze di gruppo varie, meditazioni, ecc…e che sono o non sono interessati a sperimentare nuovi percorsi. Nella tua Strategia Poetica ho trovato un mix di tutto questo e molto di più, perché tu sei riuscito a trasformare tutto ciò che ti è accaduto nella vita in qualcos’altro e riesci a passare questa esperienza alle persone, cosa che per me è fondamentale, perché è Vera. Alla fine nella vita è importante avere gli strumenti per Trasformare gli accadimenti, non è importante “Che Cosa si fa” ma “Il Come si Fa”. Mi ha colpito profondamente la tua capacità di sentire le persone e di saper lavorare ad hoc con ognuno.
    Tra le varie idee che mi porto via, una è “Tutto è vero e niente è vero” e mi sembra geniale.
    Usando una metafora potrei dire che quando sono arrivata da te, mi sentivo come una bimba che sapeva andare bene in bicicletta ma che non si azzardava mai a cambiare il giro delle strade perché abituata a ripetere lo stesso schema. L’esperienza di gruppo è stata fantastica, una spinta sull’ acceleratore di processi in atto.
    Attraverso la Strategia Poetica, Federico ti porta all’azione, partendo dalle cose semplici, imprimendo nuove memorie nelle abitudini. E’ sempre difficile fare qualcosa di diverso da quello che siamo abituati a fare e pensare e la Strategia Poeitica ti da gli strumenti per mettere in pratica qualcosa di diverso.
    Che altro dire, che è stata un’esperienza emozionante, divertente, triste, sincera, faticosa, leggera.
    Come la vita insomma.
    Mille Grazie Federico!

    Liked by 1 persona

  17. Ieri, negli spazi che più amo al mondo e a cui ho dedicato, assieme ai miei cari, molta parte del mio tempo-vita, ho vissuto un’esperienza nuova e coraggiosa ,condivisa con bellissime persone.
    Un breve seminario di strategia poetica in cui lo “spirito guida” ci ha portato verso emozioni leggiadre ed impegnative, piene di luci e di penombre, dolci e salate. Bianche e Nere. Siamo partiti per un viaggio e quella di ieri è stata solo la prima stazione. Grazie Federico, sei veramente speciale, mi sono sentita BENE. Ti aspettiamo ancora, qui tra gli alberi, per una nuova partenza, magari col tuo teatro.

    Liked by 1 persona

  18. Domenica scorsa, in una superba cornice, il tuo stage…. Con il cuore e la voglia di metterci in gioco. Una sorpresa, il portarci a casa un ‘noi stessi’ diverso, più ampio e pronto a ricevere ancora e ancora. Ognuno di noi ha arricchito il suo bagaglio, sorridendo, insieme a te, nostro accompagnatore in partenze e arrivi verso la nostra anima. Grazie, Federico!

    Liked by 1 persona

  19. Strategia poetica è stato un viaggio, un viaggio per conoscere e riconoscere me stesso. Mano a mano durante questo percorso Federico mi ha aiutato ad aprire gli occhi. Mi ha portato a vedere i miei sogni non come qualcosa da chiudere in un cassetto delle speranze, ma come qualcosa che si può realizzare: basta solo credere che i sogni possono diventare realtà, basta solo osare. Federico è stato una mano che ha preso la mia e mi ha aiutato a rialzarmi e mi ha accompagnato in uno stupendo percorso di crescita interiore portandomi ad uscire dalla crisalide che io stesso avevo formato intorno a me e a volare in alto verso il sogno.
    Sono profondamente riconoscente a Fede per tutto quello che ha fatto per me, e non smetterò mai di ringraziarlo.
    Grazie ancora Fede!
    Da Daniele (Un bambino realizzato).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...